Caso di utilizzo: 3D-Guided Service Instructions > 3D-Guided Service Instructions 303 - Creare un carrello persistente utilizzando ThingWorx
  
3D-Guided Service Instructions 303 - Creare un carrello persistente utilizzando ThingWorx
Prerequisiti
Prima di iniziare questa parte del progetto, accertarsi di avere completato le seguenti sessioni:
3D-Guided Service Instructions 101 - Utilizzare gli attributi in Creo Illustrate
3D-Guided Service Instructions 201 - Utilizzare JavaScript per evidenziare parti e creare popup Ionic
3D-Guided Service Instructions 202 - Utilizzare JavaScript per trovare le parti
3D-Guided Service Instructions 301 - Aggiungere i dati del prezzo e il carrello a un modello
3D-Guided Service Instructions 303 - Creare un carrello persistente utilizzando ThingWorx
Introduzione
Quando si effettuano acquisti in un sito Web è possibile aggiungere un oggetto al carrello e lasciarlo lì fino a quando non si è pronti per effettuare il Check-Out o finché non si rimuove manualmente l'oggetto. Questo concetto è noto come carrello persistente. Fino ad ora, in questo esempio di caso di utilizzo, dopo avere aggiunto un elemento al carrello nell'esperienza Vuforia Studio, esso scompariva se l'esperienza veniva riavviata. Per risolvere il problema, viene effettuata la connessione di ThingWorx a Vuforia Studio in modo che le informazioni sulla parte vengano memorizzate in un carrello persistente.
Importare cartThing in ThingWorx Composer
Aggiungere cartThing a Vuforia Studio
Associare cartThing e modificare l'area di lavoro 2D
Finalizzare l'esperienza Vuforia Studio
Visualizzare l'esperienza
Il codice completo di questa sezione è disponibile in 3D-Guided Service Instructions 303 in GitHub.