Caso di utilizzo: 3D-Guided Service Instructions > 3D-Guided Service Instructions 101 - Utilizzare gli attributi in Creo Illustrate
  
3D-Guided Service Instructions 101 - Utilizzare gli attributi in Creo Illustrate
Introduzione
Quando si utilizza la realtà aumentata, le istruzioni operative per oggetti 3D si possono creare in 3D sovrapponendo i dati a un modello fisico o a una rappresentazione digitale separata di tale modello. Prima di essere visualizzate in realtà aumentata, queste istruzioni vengono create da un progettista su un computer. Le animazioni per queste istruzioni operative vengono salvate nei metadati di un modello CAD, definiti nel presente caso di utilizzo. Ciò consente ai progettisti di lavorare più rapidamente e con maggiore efficienza rispetto a quanto farebbero se leggessero un manuale, di eseguire le procedure con più sicurezza e di ridurre il numero di rielaborazioni delle procedure non corrette.
Metadati è un termine generico utilizzato per descrivere i dati sottostanti che forniscono informazioni sul contenuto di un determinato elemento. I metadati possono avere molte forme diverse e nomi diversi. Nel caso di Creo e Windchill, i metadati vengono memorizzati negli attributi di un modello. Questi attributi contengono dati organizzati e pronti all'uso univoci per ciascun componente del modello CAD. È possibile utilizzare i dati negli attributi di un modello quando viene richiamata una parte nelle operazioni mediante Vuforia Studio e ThingWorx.
Esempi di attributi sono il percorso ID della distinta base ricambi, che identifica la posizione di una parte o di un assieme nella struttura dell'albero del modello, e il nome del file di origine, che mostra il nome esatto del file della parte ricercata. Gli attributi si possono creare automaticamente durante la modellazione in Creo, come quelli indicati in precedenza, ma possono anche essere aggiunti manualmente a un modello. In questo tutorial viene illustrato come aggiungere manualmente attributi, come i singoli numeri delle parti, che corrispondono a un numero di parte e a un numero di sequenza da utilizzare durante la creazione di un'esperienza in Vuforia Studio.
Nella prima sezione del presente caso di utilizzo è possibile creare una vista trasparente di un modello, creare una sequenza animata e aggiungere attributi a un modello. In questo tutorial gli utenti creano questi dati da un file di illustrazione vuoto. I file Creo Illustrate completati e denominati quadcopter101.c3di e quadcopter.pvz sono disponibili in GitHub come riferimento.
1. Caricare il modello in Creo Illustrate
2. Aggiungere attributi al modello
3. Aggiungere una vista trasparente al modello
4. Creare una sequenza di disassemblaggio in Creo Illustrate