Caso di utilizzo: Scaling Digital Twin Experiences > Digital Twin 202 - Configurazioni con il servizio IRS (Identity Resolution Service)
  
Digital Twin 202 - Configurazioni con il servizio IRS (Identity Resolution Service)
Prerequisiti
Digital Twin 101 - Introduzione ai digital twin
Digital Twin 201 - Configurazioni con i parametri di applicazione
Introduzione
Il servizio IRS (Identity Resolution Service) è un componente chiave per comprendere come funziona Vuforia Studio. Fa parte di Experience Service a cui si connette l'esperienza che gestisce le mappature utilizzate per collegare gli identificatori, ad esempio codici a barre o ThingMark, a una determinata esperienza. Questo è anche ciò che rende le esperienze di Vuforia Studio diverse tra di loro.
Nella sua forma più semplice, il servizio IRS fornisce un modo per mappare un URN (Uniform Resource Name) a un valore. Ad esempio, l'URN può rappresentare un ThingMark e il valore può essere un riferimento a un'esperienza. Quando si pubblica l'esperienza da Vuforia Studio, viene creato un link tra il ThingMark e l'esperienza come illustrato di seguito nell'immagine 1.
Durante la pubblicazione di esperienze, si può anche scegliere se utilizzare lo stesso ThingMark o uno diverso. Ad esempio, è possibile aver creato un'esperienza di realtà aumentata operativa e un'esperienza di realtà aumentata per il Service. Ogni esperienza può comprendere contenuti diversi, ma è comunque necessario che siano collegate allo stesso ThingMark. Il ThingMark può essere collegato a un prodotto specifico ed eventualmente a un prodotto con un numero di serie specifico (vedere l'immagine 2 sopra). Una volta eseguita la scansione del ThingMark, Vuforia View richiede quale esperienza eseguire.
Il servizio IRS è uno strumento di mappatura molto flessibile e generico che consente di creare raccolte ricche di dati. Nell'immagine 3 di seguito viene mostrato come un URN (in questo esempio, un ThingMark) possa essere mappato a un elemento intermedio (un altro URN), che a sua volta è mappato all'esperienza e anche a un paio di valori di proprietà.
Quando il ThingMark viene scansionato, il servizio IRS attraversa questa struttura, raccogliendo tutti i valori incontrati.
Il servizio IRS funziona nel modo seguente (vedere il diagramma riportato di seguito da destra a sinistra):
1. Viene eseguita la scansione di un ThingMark univoco (1).
2. Il ThingMark viene mappato all'URN di un oggetto che contiene la configurazione specifica di un modello di oggetto (2).
3. Il modello di oggetto viene quindi mappato a un'esperienza pubblicata e presentata a un utente in Vuforia View (3).
I vari URN visitati vengono raccolti e il valore delle relative proprietà viene fornito nel risultato. In alcuni casi, il valore può essere utilizzato come parametro (ad esempio, il valore che viene sostituito al nome se referenziato nel risultato). Nell'esempio precedente, i valori delle proprietà raccolti possono rappresentare gli attributi del modello, ad esempio il colore o il prezzo, e questi valori possono essere visualizzati nell'esperienza quando viene avviata.
Nell'esempio finale che segue viene illustrata un'altra proprietà del servizio IRS. Il percorso del valore non deve essere univoco. Ad esempio, possono essere presenti più URN di partenza (tre ThingMark diversi in questo esempio) che raccolgono valori di proprietà diversi durante il processo. Tuttavia, conducono tutti alla stessa esperienza (vedere l'immagine 4 di seguito). Come indicato sopra, il valore finale, l'esperienza può sostituire i diversi valori di proprietà che sono stati raccolti durante il processo, in modo che quando l'esperienza viene avviata, viene configurata per rappresentare lo stato esatto del prodotto identificato dal ThingMark scansionato.
A questo punto, siamo quasi pronti a modellare il digital twin in modo da poter identificare in modo univoco un'istanza di un elemento utilizzando tecniche diverse (ad esempio, ThingMark o codici a barre) per gestire tutte le informazioni relative all'istanza di prodotto univoca.
In questa sezione del tutorial vengono presentati tutti i concetti menzionati in precedenza che illustreremo con un esempio, che mostra come gestire una flotta di prodotti (quadrirotori in questo caso di utilizzo), dove ogni prodotto mantiene i rispettivi valori per le seguenti caratteristiche:
Rappresentazione
Configurazione - Modelli diversi con accessori diversi
Identificativo - In questo esempio, il colore del quadrirotore
Viene inoltre illustrato come utilizzare ThingWorx consentendo ad ogni oggetto fisico la propria presenza IoT.
* 
Sebbene non sia incluso in questo caso di utilizzo, ThingWorx può essere utilizzato anche per mantenere tutte le informazioni operative correlate a un modello come l'utilizzo della batteria, la velocità di volo e così via. Tuttavia, l'intero caso di utilizzo può essere utilizzato come punto di partenza per creare un'esperienza più completa che includa le informazioni operative del modello.
L'esperienza che si sta creando richiede una serie di parametri che verranno definiti utilizzando i valori delle proprietà memorizzati nel servizio IRS.
Colore
Nome dell'oggetto in ThingWorx che rappresenta l'oggetto specifico
Nome della rappresentazione visiva del modello
Man mano che il servizio IRS attraversa la mappatura URN, raccoglie questi valori delle proprietà e li trasmette al modello. In questo caso, il nome viene sostituito dal valore.
In questa sezione vengono illustrati i passi per creare le mappature dell'esperienza.
1. Scaricare cURL (solo Windows)
2. Preparare Vuforia Studio
3. Mappare l'esperienza con IRS